BLOG

sloganbongarzonesinadaco
ComunistiUnitibianco
BongarzoneSindacobianco
blog-detail

LAVORO, INQUINAMENTO E CULTURA
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, morti lavoro, cultura, periferie, forese,

LAVORO, INQUINAMENTO E CULTURA

author

2021-09-19 20:08

Anche se il titolo non da giustizia al contenuto dell'articolo vi inviatiamo a leggerlo. Il nostro candidato Alessandro Bongarzone ha parlato di lavor

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, sostenibilità, ecologia, scrivi ponzo, mobilità, bicicletta,

SE LO DICE DOMENICO

author

2021-09-18 19:56

Domenico Ponzo è candidato al consiglio comunale di Ravenna per i Comunisti Uniti. Il bello della nostra comunità è questa: abbiamo persone dalle vari

ELISA VOLA!
Blog, mezzano, elisa bravi, femminicidio,

ELISA VOLA!

author

2021-09-18 19:41

Vola a Mezzano un aquilone per ricordare Elisa Bravi e tutte le donne vittime di uomini violenti, mariti, fidanzati, fratelli e padri pessimi il cui e

Legalità e Antifascismo
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, antifascismo, legalità,

Legalità e Antifascismo

author

2021-09-17 19:12

Possibile sia così difficile in questa nostra Città Medaglia d’oro al Valor Militare far rispettare le regole nei confronti dei prepotenti e dei viole

NELL’APPROCCIO CON I BAMBINI CI VUOLE TENEREZZA E COMPRENSIONE ALTRO CHE SCIOCCHEZZE E SENSO COMUNE
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, scuola, green pass, bambini, genitori,

NELL’APPROCCIO CON I BAMBINI CI VUOLE TENEREZZA E COMPRENSIONE ALTRO CHE SCIOCCHEZZE E SENSO COMUNE

author

2021-09-17 18:28

«Maestra, perché il mio papà non mi ha accompagnato allo spogliatoio?». «Sai - risponde la maestra a “Michelino“ - il tuo papà ti ha già “penalizzato”

0
Video Bongarzone, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, comunisti uniti, morti lavoro, lavoro, ecologia, comunità energetiche, legalità, mafia, antimafia,

LAVORO, MAFIA, ECOSOSTENIBILITA'

author

2021-09-17 13:41

Sono questi e altri gli argomenti che ho portato, come candidato sindaco della Lista Comunisti Uniti, al confronto in Confartigianato a Ravenna il 15

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, comunisti uniti, ravenna, sport, impianti sportivi, periferia,

LA SITUAZIONE DELLO SPORT RAVENNATE

author

2021-09-15 12:51

Daniele Ballardini, candidato al consiglio comunale per la Lista Comunisti Uniti, spiega ai candidati sindaco e ai consiglieri uscenti di Ravenna lo s

RAVENNA CITTA' ANTIFASCISTA E RESISTENTE/1
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, comunisti uniti, antifascismo,

RAVENNA CITTA' ANTIFASCISTA E RESISTENTE/1

author

2021-09-14 18:58

Crediamo ci sia poco da spiegare se non che sentendoci figli ed esecutori della volontà dei Costituenti la nostra Repubblica nata dalla lotta antifasc

5
Video Bongarzone, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, camerlona, periferie,

CON CAMERLONA E LE PERIFERIE OFFESE

author

2021-09-13 16:47

Ieri, 12 settembre, ero con i compagni della Lista Comunista a Camerlona per parlare a casa della Polisportiva di sport e forese. Il forese che a Rave

PRESENTAZIONE LISTA E PROGRAMMA
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, presentazione, candidati, programma,

PRESENTAZIONE LISTA E PROGRAMMA

author

2021-09-11 20:12

Lunedi 13 settembre alle 11.00 presso la sala Buzzi di Ravenna. Conferenza stampa per la presentazione della Lista Comunisti Uniti, dei candiati/e al

0
Per Ravenna, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, diritti, violenza sulle donne, donne ,

RAVENNA CITTA' PER LE DONNE

author

2021-09-10 18:13

Con Franca Masironi, candidata al consiglio comunale per la Lista Comunisti Uniti, parliamo delle politiche che vogliamo attuare a Ravenna per le donn

LA STORIA DELLA SINISTRA DIVISA HA STUFATO!
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna2021, sinistra,

LA STORIA DELLA SINISTRA DIVISA HA STUFATO!

author

2021-09-09 09:21

LE TRE LISTE DELLA SINISTRA RAVENNATE: UNA STORIA CHE NON SI ARRENDE. CI VEDIAMO IL 5 OTTOBRE! «…francamente troppi per un’area elettorale molto picco

IGNOBILE ATTACCO ALL’HUB VACCINALE, SOLIDALI COL PERSONALE SANITARIO
Per Ravenna, bongarzone sindaco, elezioni 2021, ravenna, covid,

IGNOBILE ATTACCO ALL’HUB VACCINALE, SOLIDALI COL PERSONALE SANITARIO

author

2021-09-07 12:15

Come Lista Comunisti Uniti, e con il suo candidato sindaco Alessandro Bongarzone, esprimiamo solidarietà e siamo vicini a tutto il personale sanitario

COMUNITA' ENERGETICHE
Blog, Per Ravenna, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, ecologia, comunità energetiche,

COMUNITA' ENERGETICHE

author

2021-09-06 16:06

Questo fine settimana insieme ad una delegazione della Lista Comunisti Uniti ho partecipato all'incontro "Un territorio pieno d'energia". Si è parlato

RAVENNA CITTA' SOLIDALE/3
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, comunisti uniti, solidarietà, servizi sociali,

RAVENNA CITTA' SOLIDALE/3

author

2021-08-31 20:18

In una Città Solidale un Servizio Sociale degno di questo nome è strutturato con personale specializzato, assunto in pianta stabile, che non si occupa

TRASPORTI A RAVENNA: CHIEDILO A MASSIMO!
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna, trasporti,

TRASPORTI A RAVENNA: CHIEDILO A MASSIMO!

author

2021-08-30 16:39

Massimo è uno degli “Equilibristi” di cui ci racconta Ivano Di Matteo nel suo film del 2012 con Valerio Mastandrea, che all’improvviso - per una separ

RAVENNA CITTA' SOLIDALE/2
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, ravenna, donne,

RAVENNA CITTA' SOLIDALE/2

author

2021-08-27 15:51

Parliamo delle consulte: Le Consulte Femminili avranno potere di formarsi e di formare decisioni che approderanno direttamente in aula consiliare deci

TORNIAMO A PARLARE DI LIBERTA'
Blog, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, comunisti uniti, libertà, diritti,

TORNIAMO A PARLARE DI LIBERTA'

author

2021-08-23 19:29

A Ravenna la povertà è aumentata e la pandemia ha dato il colpo di grazia alle situazioni familiari che dalla crisi del 2008 già facevano fatica a rip

MA QUALE EROE
Blog, bongarzone sindaco, elezioni 2021, comunisti uniti, ravenna2021, antifascismo, muti, ZOMBIE,

MA QUALE EROE

author

2021-08-21 08:57

MUTI ERA UN VIOLENTO CACCIATO DALLE SCUOLE - FACCIANO FINIRE QUESTA PAGLIACCIATA Basta pagliacciate, intervenga chi deve a bloccare quattro zombie fuo

RAVENNA PRIMA IN ROMAGNA E TERZA IN ITALIA PER CONSUMO DI SUOLO: QUESTO SISTEMA HA FALLITO E VA CAMBIATO.
Per Ravenna, bongarzone sindaco, ravenna 2021, elezioni 2021, comunisti uniti, ecologia, consumo di suolo, cementificazione,

RAVENNA PRIMA IN ROMAGNA E TERZA IN ITALIA PER CONSUMO DI SUOLO: QUESTO SISTEMA HA FALLITO E VA CAMBIATO.

author

2021-08-19 20:25

Riprogettare la vita degli umani che sia in armonia con gli altri esseri viventi e sostenibile dalla natura. «Il consumo di suolo è un danno permanent

facebook
instagram
youtube
whatsapp

SCARICA IL PROGRAMMA

logofantasia1

PAROLA AD ALESSANDRO

VENT’ANNI DOPO…
L’ALTRO MONDO POSSIBILE DAI COMUNISTI UNITI
UNA PROPOSTA PER RAVENNA

 

PREMESSA
 

Mentre lavoravamo a questo Programma di Lavoro per le Elezioni Amministrative di Ravenna del prossimo autunno, ricorrevano i giorni dei 20 anni dal “Genova Social Forum” e dai luttuosi fatti legati alla grande manifestazione realizzata nel capoluogo ligure che ospitava la riunione dei governanti del G8.
 

Così, mentre ultimavamo la stesura del documento, Il nostro laboratorio di idee, iniziato 5 anni orsono nella collaborazione e adesione all’esperienza di Ravenna in Comune, nonha potuto non risentire della riflessione su quella che, a tutt’oggi, a 20 anni di distanza, è stata la più importante esperienza di elaborazione e di lotta di un Movimento Popolare e di Forze Politiche opposte alla globalizzazione, intesa come la vittoria della Finanza sul Lavoro e la Democrazia. Ma proprio per questo motivo, per fermare un Movimento che aveva iniziato a “fare i nomi” dei responsabili del disastro annunciato, era necessario mettere in campo la più potente repressione mai attuata dai tempi della guerra fredda.
 

Una repressione che il capitalismo globale ha realizzato per spaventare, dissuadere, atomizzare un movimento, anch’esso globale, che aveva avuto la capacità di riunire tutte le forze di resistenza al pensiero unico, figlie delle culture politiche della vecchia Europa.
 

Un Movimento di critica e di resistenza globale che era riuscito a tenere insieme: il pensiero e l’elaborazione marxista e quello del cattolicesimo democratico tradizionale; le nuove aspettative e le aspirazioni dei giovani della generazione “y” unite al pensiero ambientalista e alle critiche socio economiche derivanti dalle esperienze della chiesa dei poveri e missionaria nei paesi dominati. Un Movimento che aveva portato la critica al capitalismo globalizzato ad un livello più avanzato evidenziando le forti diseguaglianze e lo sfruttamento fuori anche dalle stesse logiche del capitalismo
“tradizionale” sia nei confronti degli esseri umani che della natura.

 

La repressione spezzò in maniera violenta tutte le speranze innescate e riuscì a ricacciare indietro tutti quei ragazzi che, insieme alla generazione precedente forgiata nelle lotte degli anni ’70, si erano affacciati all’impegno politico e sociale in nome di “Un altro mondo possibile!”
 

Oggi, a 20 anni di distanza, dopo aver sperimentato le forme più varie e fantasiose di organizzazione finalizzata alla riapertura del dialogo e dell’elaborazione comune; dopo aver rinunciato alle nostre rispettive “sovranità” di Partito mettendo a disposizione i simboli per costruire un’esperienza che travalicasse le rispettive certezze e ancoraggi ideali, Rifondazione Comunista e Partito Comunista Italiano, prendendo atto che un nuovo inizio possa essere il frutto solo dello stimolo delle comuni forze organizzate, hanno deciso di costituire, non solo a Ravenna, questa lista dei Comunisti Uniti nell’ottica e con l’obbiettivo di rilanciare una nuova stagione di lotte per l’Uguaglianza, la Solidarietà
e la Dignità delle persone. Proporre una nuova stagione d’impegno che partendo dalle lotte sociali, sia in grado di
costruire rappresentanza politica alle tante e diverse esperienze sociali che animano la
nostra città.


I presupposti da cui muoviamo sono sempre quelli di 20 anni fa anzi, per riprendere la riflessione di Vittorio Agnoletto (portavoce del Genova Social Forum nel 2001): «…Se allora dicevamo che un altro mondo era possibile, oggi diciamo che Un altro mondo è drammaticamente necessario». Se allora, infatti, il 20 per cento della popolazione mondiale possedeva l’80 per cento della ricchezza del pianeta, oggi – ce lo dice Credit Suisse – poco più dell’8 per cento della popolazione controlla oltre l’80 per cento della ricchezza mondiale, e la cosa più tremenda, che lascia senza parole, è che circa il
79 per cento della popolazione possiede poco più del 3 per cento della ricchezza mondiale.

 

Nella consapevolezza, che abbiamo acquisito in questi anni di desolazione e di isolamento a cui le varie esperienze di lotta si sono condannate, di non avere niente da insegnare, le considerazioni da cui partiamo vogliono semplicemente evidenziare come sia necessario che ciascuno di questi movimenti, anche noi, quindi, comprenda che da solo non ce la può fare e comprenda che la battaglia che vuole portare avanti si scontra con poteri molto forti, che sono sempre gli stessi.
 

Vogliamo costruire ponti non muri e rilanciare l’idea che “non c’è giustizia ambientale senza giustizia sociale e non c’è giustizia sociale senza giustizia ambientale”. Per questo, riteniamo sia tornato il momento di andare avanti e ribadire che per difendere il pianeta veramente sia necessario dire esplicitamente chi lo sta depredando, quali sono i centri di potere e le grandi corporation che in questo momento si stanno dipingendo di verde, ma che intanto continuano a sfruttare la nostra Terra.
 

Da questa consapevolezza della necessità di costruire un nuovo spazio di confronto e di lotta per la sinistra nasce, dunque, la nostra proposta per Ravenna. Non archiviamo il lavoro fatto con Ravenna in Comune nel corso di questi 5 anni passati nel Consiglio Comunale e nei Consigli Territoriali e questo nostro Programma non può non risentire di quelle elaborazioni e di quelle proposte. Nello stesso tempo, però, non possiamo non evidenziare che a causa delle rigidità e delle aspirazioni di altre forze politiche, quell’esperienza - almeno per il momento – si è esaurita e, proprio questa esperienza elettorale potrà servire da ripartenza per una riflessione e un cammino nuovamente comune.
 

Ripartire, dunque, dalle due esperienze di cui siamo stati parte e attiva e importante, ci ha fatto prendere coscienza che, anche a Ravenna, in questi anni è avanzata una prospettiva di isolamento delle persone; di riduzione dei diritti del lavoro, la sua precarizzazione che ha fatto crescere, anche nella nostra città, disuguaglianze formidabili compensate da “mancette” ed elemosine sempre meno frutto di diritti, sempre più svincolate da seri criteri di redistribuzione e legate quasi sempre alla logica dell’elemosina.
 

A Ravenna le persone sono sempre più abbandonate al loro destino svincolate da qualsiasi tenuta sociale e di comunità.
La nostra città è stata, in questi anni, il crocevia di numerose sperimentazioni pseudo ambientaliste che in realtà hanno privilegiato i soliti noti a scapito del consumo di suolo, di una sostenibilità ambientale degna di questo nome e, troppo spesso, in contrasto con i più basilari principi di precauzione e di assoluto abbandono della valorizzazione dell’ambiente e del paesaggio come patrimonio da preservare e valorizzare.

 

Lavoriamo uniti per costruire una società diversa, partendo proprio dalle politiche locali. A Ravenna la povertà è aumentata e la pandemia ha dato il colpo di grazia alle situazioni familiari che dalla crisi del 2008 già facevano fatica a riprendersi.
La crisi sanitaria, poi, ha dato il segno di come la scelta di abbandonare la medicina di territorio in nome di un efficientismo aziendalistico delle strutture sanitarie, abbia condotto al disastro di questo ultimo anno e mezzo al quale siamo riusciti a fare fronte solo grazie all’impegno dei lavoratori della sanità; di quelli della conoscenza e dell’educazione e alle tante esperienze di cittadinanza attiva che si sono sobbarcate un di più di lavoro, di impegno e di fatica.

 

Per questo motivo ci dichiariamo alternativi sia alla fallimentare esperienza del sindaco uscente, della sua maggioranza – raccogliticcia e disomogenea - sia alla destra sociale e politica troppo impegnata ad interessarsi delle cose minime e irrilevanti nella certezza che il suo lavoro lo sta compiendo egregiamente la Giunta al governo della città.
 

PER RAVENNA - PAROLA A TUTTE/I

Siamo alternativi perché abbiamo un’idea di città “fuori dal comune”: una città aperta e inclusiva; attenta e vicina al mondo del lavoro; una città di persone socialmente uguali, umanamente differenti e totalmente libere; Una città dove l’uguaglianza è declinata con un occhio attento alle diversità che sia in grado di garantire diversi gradi di sostegno adeguati ai diversi gradi di necessità e bisogno.

 

Vogliamo ricostruire un senso forte di comunità e di solidarietà tra le

sloganbongarzonesinadaco

persone, restituendo dignità e sicurezza al lavoro e ai lavoratori, riconvertendo la nostra economia in chiave di sostenibilità ambientale, combattendo precarietà economica, fragilità sociale, lavoro nero e sfruttamento, implementando servizi pubblici robusti, diffusi e vicini ai cittadini che rafforzino il tessuto connettivo delle nostre comunità, restituendo più diritti e libertà alle persone.

 

Insomma, vogliamo costruire una Città di cui ciascuno possa dire: «È ANCHE MIA!».

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder